Acetosella


Ho incontrato questa pianta qualche settimana fa sono stato verso il tortonese da un mio amico con il quale stiamo cercando di mettere in piedi un orto sinergico, pensa l’ironia del destino, quando ho sentito parlare di questo tipo di orto avevo otto anni ed ero andato in gita con la maestra delle elementari. Sono passati alla ne più di trent’anni e sono di nuovo a parlare di tutto quanto, giusto nel momento in cui ho dato una direzione alla mia vita in questo progetto.

Ma bando alle ciance parliamo di questa nuova pianta della sezione alimurgia, ovvero le piante eduli.

(Oxalis acetosella e abbiamo anche i seguenti congeneri  Oxalis corniculata dai fiori gialli o Oxalis dillenii con le foglie rossastre.)


Oxalis acetosella

Struttura della pianta

Ha una struttura diusa come quella del trifoglio che abbiamo già trattato qualche settimana fa anche se la sua struttura mediamente è più a cespuglio dal quale si ergono ori di diversi colori in funzione dei congeneri. A dierenza del trifoglio quando arriva la notte e la pioggia le foglie si chiudono a ombrello assieme ai ori.  Questi ultimi escono dalle foglie su un esile stelo che termina in un ore venato.

Il prodigio del suo frutto è quello di essere una capsula che contiene massimo un paio di semi che contraendosi riesce a lanciare i semi a grande distanza al momento della massima maturazione.



Dove e quando cresce


La si trova su tutto il territorio italiano tranne che per le isole no ai 2000 metri (s.l.d.m) e viene considerata come pianta perenne i cui ori appaiono principalmente tra aprile e giugno.

Ricordiamoci che va raccolta solo tagliando le foglie con un pezzetto di stelo che crescono sempre in grande quantità.


Proprietà

Non né deve essere fatto un consumo eccessivo perchè potrebbe provocare cali di pressione, nausea (anche con vomito), va tenuto sotto controllo anche il suo comportamento per gli aetti da nefrolitiasi da ossalato di calcio.

Nell’area fi toterapia possiamo listare proprietà contro la tosse, di depurazione del sangue, astringenti e diuretiche. E’ anche utile nei disturbi gastrici e nelle congestioni epatiche. Il sapore acidulo è dovuto all’ossalato acido di potassio contenuto nelle foglie.


Uso in cucina

Vengono usate le foglie. Il suo sapore acidulo insaporisce carni e viene aggiunto alle zuppe. Ottima una manciata di foglie anche nell’insalata.

Per le sue caratteristiche fitoterapiche la possiamo usare come infuso in cui vengono fatte bollire le foglie per qualche minuto (a palato aggiungiamo il dolcificante, si consiglia miele non pastorizzato di ducia).


 

Immagini: pixabay.com


NOTA

Il contenuto di questa pagina, scritto o video, comporta delle semplificazioni. Considera le informazioni pubblicate in questa pagina come di carattere generale e non coprono tutti gli aspetti dell'argomento. Nessun parere inserito in questa pagina vuole sostituirsi al parere del medico di fiducia.


#Oxalis_acetosella #Oxalis_corniculata #Oxalis_dillenii #acetosella #alimurgia #fitoterapia

1 visualizzazione

© 2018 | 2020 - un progetto @yourbest basato su struttura editoriale di Carolina. Creato con Wix.com