Finocchio

Cosa scegliere tra le verdure invernali e perchè. Oggi parliamo del finocchio (Foeniculum vulgare) è una ombrellifera originaria del bacino del Mediterraneo nota principalmente per aiutare la digestione e le fermentazioni del tubo digerente.

Finocchio - https://pixabay.com/it/users/congerdesign-509903/

Viene divisa in due famiglie:

  • selvatica della quale viene utilizzata la parte dei semi per preparazioni fitoterapiche

  • domestica in cui utilizziamo la parte bassa e carnosa nelle preparazioni in cucina, che sia insalata o altre cotture.

In merito all'ambito domestico, è un alimento fortemente dietetico, contiene una grossa quantità di acqua, è molto povero di proteine, lipidi e contiene anche pochi zuccheri oltre ai sali minerali molto limitati. L'unico problema è relativo agli zuccheri, facilmente disponibili e devono essere utilizzati con moderazione per chi è affetto di diabete.

Per mitigare la disponibilità degli zuccheri per i diabetici, il finocchio deve essere utilizzato condito solo con olio d'oliva e sale per ridurre la loro disponibilità.

Cotto il finocchio risulta più dolce perché il processo di cottura trasforma il fruttosio in glucosio. I soggetti con difficoltà epatiche dovrebbero mangiare più finocchio cotto in quanto la cellulosa contenuta nella versione cruda e meno digeribile.


Sugli utilizzi fitoterapici (la parte alta della pianta, semi) le sue componenti aromatiche sono, antibiotiche, diuretiche, digestive e che aiutano la digestione. Viene principalmente utilizzato alla fine del pasto perché aiuta la digestione soprattutto di carne e di pesce.

Aspetto ancora più importante nell'utilizzo del finocchio a fine pasto per le sue caratteristiche antifermentative e antimeteoriche. Soprattutto per situazioni di forte meteorismo (anche a stomaco vuoto) possiamo assumere una tisana ottenuta bollendo per 10 minuti le foglie carnose tagliate a piccoli pezzi. Questa tisana deve essere bevuta a piccoli intervalli all'interno del periodo di un'ora, questo andrà a calmare la fermentazione e comincerà a ridurre la quantità di gas che vengono prodotti.


Tisana al Finocchio

Non ci sono grandi indicazioni per le tisane che si trovano in commercio a patto che nella loro composizione ci siano sempre e solo i semi. Viene espletata la sua funzione digestiva e antifermentativa.


Nel caso di una preparazione con la pianta:

  • un piccolo finocchio tagliato a piccole liste

  • due bicchieri medi di acqua

Fare bollire per una 15ina di minuti, bene sia calda che fredda (meglio fredda d'estate) in un periodo di un'ora a piccoli sorsi.


NOTA

Il contenuto di questa pagina, scritto o video, comporta delle semplificazioni. Considera le informazioni pubblicate in questa pagina come di carattere generale e non coprono tutti gli aspetti dell'argomento. Nessun parere inserito in questa pagina vuole sostituirsi al parere del medico di fiducia.


#finocchio #semi #tisana #antifermentativo #digestivo

7 visualizzazioni

© 2018 | 2020 - un progetto @yourbest basato su struttura editoriale di Carolina. Creato con Wix.com