Olio essenziale di Canfora

Aggiornato il: 28 gen 2019

E partiamo dall'olio più comune nei rimedi popolari, l'olio canforato per arrivare all'olio essenziale. Nei rimedi popolari viene usato puro per fumigazioni, vapori e massaggi contro contro contratture e dolori articolari. Usato come olio essenziale, quindi mescolato con altro olio vettore aiuta anche una muscolatura stanca e dolorante, alcuni lo usano sia per le punture di insetto o a prevenzione delle punture di insetto.

Foglia di Canfora - https://pixabay.com/it/users/sixty-889548/

Viene estratto dal Cinammonum Canphora, della famiglia delle Lauracee.

Facendo qualche ragionamento sul suo utilizzo e identificare un principio, questo olio, usato in passato anche per fare le caramelle "alla menta" di quando i vecchietti come me erano bambini (poi abbiamo passato la fase della menta di sintesi e poi siamo tornati a quella naturale, almeno qui gli anni '70 sono passati).


Un grande albero che arriva anche a 30 metri che arriva dall'estremo oriente, che ama crescere in climi molto temperati, anche come il sud europeo. Questo olio viene prodotto dalla corteccia, dalla quale viene estratta una resina grezza che successivamente viene distillata e trasformata nell'olio.


Le sue caratteristiche ricordano un'altra pianta che ci offre la resina della sua corteccia, la mirra.


Usato come massaggio, tonifica, porta energia, fa uscire anche dagli stati di shock.

Nel caso di dolore generato da contusioni, contratture, distorsioni e strappi muscolari possiamo usarlo in un olio vettore (come mandorle dolci o germe di grano se abbiamo anche la pelle secca) a uso antinfiammatorio. Sempre nel mondo del massaggio possiamo anche usarlo come massaggio drenante in vista di un prova sportiva perchè fortifica i vasi sanguigni, normalizza i flussi nel sistema circolatorio e linfatico riducendo gonfiori ed edemi.

E poi rimane qualche goccia da mettere in acqua, per vapori e fumigazioni che aiutano a decongestionare le vie respiratorie sciogliendo ed eliminando catarro da raffreddore, sinusite e tosse.


Le nostre nonne lo mettevano nel bucato per tenere lontano insetti e specialmente le tarme, facciamolo ancora!

Energeticamente che cosa fa?

Energizza, viene prodotto dalla corteccia, lavora sulle nostre relazioni con gli altri, equilibra le energie, quindi in un momento pre-gara (anche atletica) aiuta a tenere il focus. Fa uscire anche dagli stati di shock.


Non ha grandi controindicazioni, viene preferibilmente usato come vapore, mai puro sulla pelle, mai ingerito, anche non ci sono documentazioni di avvelenamento da canfora.

Da evitare in stato di gravidanza e in presenza di sindrome epilettica visto che è un energizzante, e va contattato l'omeopata nel caso ci siano dei trattamenti in atto perchè potrebbe dare dei conflitti.



NOTA

Il contenuto di questa pagina, scritto o video, comporta delle semplificazioni. Considera le informazioni pubblicate in questa pagina come di carattere generale e non coprono tutti gli aspetti dell'argomento. Nessun parere inserito in questa pagina vuole sostituirsi al parere del medico di fiducia.



#canfora #olio_essenziale #canforato #oleolito #antinfiammatorio #muscoli #contratture #raffreddore #tosse #cuore #energia #focus


6 visualizzazioni

© 2018 | 2020 - un progetto @yourbest basato su struttura editoriale di Carolina. Creato con Wix.com