Olio essenziale di Limone

Quando parliamo di Limone in italia è un po' come parlare del frutto per eccellenza, entrato in cento preparazioni e buone abitudini, da quella della spremuta della mattina, alla tisana con alloro per digerire, per poi arrivare a insalate, futta, ecc. Se nell'immaginario globale il limone lenisce, pulisce, disinfetta, quando arriviamo all'olio essenziale troviamo molto di tutto questo fino a diventare un cicatrizzante. Sfatiamo un mito: il limone non è astringente, è il contrario.

Limone
Limone - https://pixabay.com/it/users/ulleo-1834854/

Scheda

Uso: topico, enterale

Nome scientifico: Citrus Limonum

Categoria tassonomica: Vegetale

Classificazione superiore: Rutaceae

Dove e quando cresce: lo troviamo in tutto il territorio italiano e non solo, arriva fino a tutto il Sud dell'Europa, in cui quasi tutti i paesi hanno la loro produzione di olio essenziale per distillazione in corrente di vapore. Per la produzione dell'olio essenziale viene utilizzata la sola parte gialla della buccia.

Teme il gelo e quindi si sviluppa bene nei territori in cui la temperatura non scende mai sotto lo zero, nel caso di clima troppo freddo le piante vanno protette.


Parte usata e tempo balsamico:

Viene raccolto il frutto per la sua buccia, quindi andiamo da un periodo che va dall'estate inoltrata all'inverno.


Olio essenziale
Olio essenziale - https://pixabay.com/it/users/monicore-1499084/

Nel mondo delle sue proprietà abbiamo quelle legate ai suoi principi attivi e quelle energetiche.


Proprietà dei suoi principi attivi

Hai mai mangiato la buccia di un limone? Spesso ci facciamo la tisana bollendo la buccia del limone, sentiamo che ci aiuta a digerire. Perché l'olio del giallo della buccia stimola l'attività epatica e "tratta" con più forza il cibo in transito durante la digestione. Volevo lo possiamo utilizzarlo in un cucchiaino di miele, mettiamo due gocce, aiuta in caso di insufficienza epatica e pressione alta. Il fatto che stimoli le funzionalità del fegato e del pancreas aiuta la digestione e aiuta quindi ad eliminare tutte le tossine in eccesso.

In aromaterapia l'olio essenziale il limone deve essere considerato come un anti-anemico, cicatrizzante e sicuramente è battericida. La sua caratteristica leggermente amarognola lo rende capace di lavorare sull'inappetenza e viene particolarmente indicato per riattivare il metabolismo durante la convalescenza di malattie infettive. Ancora è ottimo frizionato sulla pelle per le punture di insetti.

A livello di rimedio popolare, possiamo spalmarlo anche sulla pelle a uso preventivo perchè tiene lontane le zanzare.

A livello topico, di purificazione possiamo scioglierlo all'interno di olio di mandorle dolci e fare una maschera per togliere le impurità della pelle grassa. Ha proprietà schiarenti perché aiuta a produrre nuove cellule, combatte i processi di invecchiamento cellulare e favorisce la cicatrizzazione.

Per questa ragione è indicato anche per le pelli che presentano macchie solari di vecchiaia rughe e smagliature.

Rinforza unghie deboli e sottili. A livello di massaggio possiamo lavorare le caviglie, il bacino, soprattutto quelle zone delle gambe se sono colpite dalla cellulite o dalla fragilità capillare e dalle vene varicose.

Ottimo se usato anche per l'herpes labiale, per le ferite e le infiammazioni della pelle.

In aromaterapia lo consideriamo come un calmante del sistema nervoso perché toglie i disturbi dovuti all'ansia, al nervosismo e migliora la memoria. Combatte l'insonnia, promuove le funzioni del sistema nervoso parasimpatico mentre previene i blocchi di quello simpatico.


Proprietà energetiche

L'olio essenziale di limone non ha caratteristiche irritanti e quindi può essere spalmato direttamente sulle parti interessate, serve per far uscire il soggetto dallo stato di indolenza o di post trauma nel quale ci si sente immersi. In uno stato di tenebra. Questo olio essenziale serve per ritrovare la solarità e la gioia di vivere che sono state perdute. Insomma si diviene o si torna ottimisti.

Infonde coraggio e determinazione, soprattutto quando si è costretti da oppressioni persecuzioni e ci toglie dai condizionamenti.


Indicazioni d'uso

Nel reparto energetico lo possiamo usare sulle zone interessate anche puro visto che non ha caratteristiche irritanti.

Per sfruttare i suoi principi attivi:

  • Mettiamo qualche goccia negli umidificatori di casa per purificare l'aria

  • Possiamo fare lo stesso principio del punto precedente anche nelle stanze dove ci sono persone con sindromi da raffreddamento per aiutare il decorso

  • Bene usarlo per aiutare digestione e le vie aeree agli stadi iniziali dell'influenza mettendo qualche goccia in un cucchiaino di miele non pastorizzato

  • Mettiamo qualche goccia pura su una ferita (come un taglio in cui è finito il flusso del sangue) aiuta a cicatrizzare.

Precauzioni

Fotosensibile, quindi se dovessimo applicarlo sulla pelle prima di andare al sole lascerebbe delle macchie non usare mai.

NOTA

Il contenuto di questa pagina, scritto o video, comporta delle semplificazioni. Considera le informazioni pubblicate in questa pagina come di carattere generale e non coprono tutti gli aspetti dell'argomento. Nessun parere inserito in questa pagina vuole sostituirsi al parere del medico di fiducia.


#limone #olioessenziale #digestione #pelle #cellulite #cicatrizzante #antibiotico #influenza #purificazione #indolenza #olio #fotosensibile

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti